NON C'E PIU' ECCLESIA

16.01.2015 08:43

Mi permetto un ultima osservazione sulla tanto declamata visita pastorale cittadina. La lettera con cui il vicario zonale “spinge” le autorità civile e politiche ad invitare il vescovo: “ ho parlato con il vescovo, riguardo gli eventuali  incontri con il comune e le scuole superiori. Accetta d’incontrare il consiglio comunale solo se c’è un invito ufficiale che non parta da un nostro suggerimento”, e con le scuole “.. si può proporre ai presidi ma deve avvenire tutto secondo le procedure scolastiche (con il permesso del consiglio d’istituto) in modo da non avere polemiche”. Il vescovo sempre durante la visita pastorale,  incontra il CAEP (Comitato affari economici parrocchiali) che alcune parrocchie non hanno costituito. Il CAEP è costituto dal parroco e da alcuni collaboratori di sua nomina che dovrebbero redigere annualmente il bilancio parrocchiale, ma che spesso, come in quest’occasione è stilato per la visita pastorale, un bilancio fittizio, per l’occasione. Le raccomandazioni dei parroci nei vari incontri, (associazioni, giovani, popolazione) di formulare domande che non imbarazzino il presule;  domande               che spesso vengono preparate prima della visita. Fatto singolare che con gli ammalati e gli anziani nel bollettino della parrocchia di S.Stefano, (sempre puntuale e preciso nel dare cifre e orari), è fissata per il mercoledì 14 gennaio alle ore 16, e qui non devo chiedere sino a che ora. Non penso sino a  mezzanotte, ma neanche sino alla ore 22. E quanti ammalati e anziani s’incontrano nelle poche ore che si dedicano a  queste visite? Non è previsto un incontro nella pubblica via, la centrale via Italia, (che sta letteralmente sta boccheggiando per non dire morendo) lì tra la gente, i negozianti. Alla luce di quanto elencato, la visita pastorale è un atto formale, puro formalismo, che ha lo scopo da una parte di assolvere ad un dovere, e dall’altra la necessità di compensare dei bisogni, (notorietà, protagonismo, potere, luoghi comuni). Un po’ pochino, deludente e neanche tanto serio. E’ la prova che la Chiesa non c’appartiene, se per la politica, la polis è morta, per i cristiano non c’è più l’ecclesia.