DEFICIENTI

12.11.2016 09:47

E’ ufficiale solo i deficienti hanno votato Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti d’America . Questo è il risultato dei sondaggisti . I deficienti sono bianchi , maschi e poco istruiti , dunque gli Stati Uniti d’America sono per la stragrande maggioranza un Paese di deficienti e a dirlo sono i sondaggisti che hanno sbagliato le loro previsioni , loro , ingegneri , sociologi , informatici , brillanti menti uscite dalle migliori università americane con master di specializzazione nelle migliori università del pianeta ci dicono ora , che un popolo di deficienti ha posto a loro capo un deficiente . Persino un uomo come De Benedetti ha dichiarato che il Presidente degli Stati Uniti è un ignorante …. perché lui conosce bene la situazione americana . Il fatto è che questa gente compreso il nostro primo ministro , unico in Europa a sbilanciarsi fin dall’inizio della campagna elettorale a favore del candidato sconfitto e un nostro ministro , la maestrina della riforma costituzionale , che si è presentata nella nostra ambasciata negli Stati Uniti sfoggiando una spilla con raffigurata la candidata sconfitta , tutti insieme questa gente non hanno capito nulla della situazione americana, dimostrando solo scarsa professionalità dunque credibilità per i sondaggisti e fiuto politico , cioè capacità di discernimento per i nostri improvvisati ministri e dei nostri chiacchierati imprenditori ….. ad abbundantiam Veltroni (ospite di Bianca Berlinguer nel suo nuovo programma dopo la sua rottamazione targata Renzi ) ex parlamentare , cariatide della politica e mantenuto dal popolo italiano ,accusava l’ inesperienza e l’improvvisazione politica di Donald Trump e del movimento penta stellato , ma questo non fa altro che evidenziare che null’altro si deve aspettare da questi falliti della politica nostrana , se non quello di guardare fuori di casa loro e di nascondere e di ignorare quello invece che capita tra le loro mura decisioni coerenti con l’essere uomini , galantuomini , uomini con la schiena diritta , decisioni di lasciare il posto che occupano per non mettere in imbarazzo chi rappresentano …. questo non succederà mai …. anzi la colpa , per loro che sono laureati , sarà sempre di quelli che non lo sono , la colpa sarà sempre di chi non ha studiato o studiato poco o meno di loro , perché chi non ha un pezzo di carta che dimostra sapienza non può capire . Ma chi tra i due è democratico : chi ha votato o chi neppure potendo votare non accetta il risultato di ciò che altri hanno votato ? E questo comportamento si addice ad un ministro di uno stato democratico ? Ma se questo non è democratico è antidemocratico dunque un despota ……. Sappiamo che chi ha votato per il candidato vincente alla Casa Bianca ha espresso un voto e con quello ha espresso il desiderio che chi ha scelto governi e il frutto di quel voto è la maggioranza di un popolo questo meccanismo si chiama democrazia , ma abbiamo anche sentito che l’ex presidente della nostra Repubblica ha messo in discussione il suffragio universale , una vergogna e la dimostrazione del personaggio , dichiarazione o da barzelletta o la dimostrazione che chi ha concluso il settennato come massima carica dello Stato non sia nominato senatore a vita . E’ realtà divenuta storia , che il nuovo inquilino della Casa Bianca non ha vinto con l’ausilio della forza o della frode , anzi tutto l’establishment lo ha contrastato , dai media al suo stesso partito , tutto avrebbe dovuto giocare a suo sfavore compresi forza e brogli , ma il numero dei voti degli elettori gli ha dato ragione , come al solito quando l’intellighenzia e i radical schic perdono , a non capire ( i deficienti ) sono gli altri , il popolo ignorante , è il classico atteggiamento dei salotti bene snob . Persino dopo la morte di Napoleone Buonaparte intellettuali ( non pseudo intellettuali ) come fu Manzoni si interrogarono con tatto e intelligenza …. il giudizio sull’operato del condottiero ? “ Ai posteri l’ardua sentenza “ leggiamo nei versi del 5 maggio …. ma chi ha fretta ( pseudo intellettuali e politici da strapazzo ) deve , sbavando , sparlare . Il 45° Presedente degli Stati Uniti d’America non è stato eletto da deficienti ma è stato democraticamente eletto dalla maggioranza del suo popolo al quale si deve rispetto …. ma da deficienti viene giudicato prima del tempo !