Benvenuti

DON MILANI, UN PRETE CONTRO CORRENTE SEMPRE ATTUALE

Trascrivo di seguito un lungo articolo di don Lorenzo Milani dal titolo “Un muro di foglio e di incenso”, scritto dal priore di Barbiana nel lontano 1959, (anno in cui sono nato), e destinato al settimanale della sinistra cattolica “Politica” allora diretto da Nicola Pistelli, che fu, nel 1963, parlamentare democristiano inviso al cardinal Ottaviani, che ebbe a  definirlo “comunistello da sacrestia”. Neera Fallacci , nella sua biografia su don Lorenzo, definì l’articolo, formidabile documento, mentre Nicola Pistelli non ebbe mai   il coraggio di pubblicarlo, confermando di fatto quanto il priore di Barbiana  imputava a chi avrebbe dovuto far vivere e dare un’anima alla carta stampata. L’articolo, sicuramente datato, è veramente un documento formidabile che desta interesse ed è quanto mai attuale e mi aiuta ad introdurre una riflessione avente per oggetto la Trasparenza, che propongo a chi frequenta Chiesa Controcorrente. Dopo ciò è mia inderogabile volontà, in nome della trasparenza, trascrivere  il mio carteggio (solo mio perché ad esso non ho mai ricevuto risposta), inviato in questi primi due anni di sacerdozio,al Vescovo della  diocesi di Biella, per far emergere del mondo ecclesiastico quell’atteggiamento di formale assenso e carenza di dissenso, atteggiamento di sola facciata  , adottato per il mondo esterno, il mondo laico, ma che di fatto non rappresenta la realtà e soprattutto la verità. L’imperante e diffuso atteggiamento del mondo ecclesiastico, è racchiuso nella parola  : anatema, tratta dalla Scrittura, che è quella ragionata volontà di ignorare, dimenticare e far dimenticare spingendosi all’estremo cioè sino a cancellare la memoria, allontanare, escludere, eliminare, non considerare, mettere in disparte sino ad epurare chi si interroga e dissente da quel mondo chiuso, ermetico, apatico, vecchio, sterile, borghese, clericale e oligarchico. (VEDI ARTICOLO NELLA SEZIONE NOTIZIE)

 

 

 

SULL'AFFRESCO (CHE VEDETE QUI SOPRA)

Osservando attentamente l'affresco (che vedete qui sopra) strappato dall'eremo di S. Bartolomeo e collocato nell'antica basilica del Santuario di Oropa (BI) emergono queste dinamiche:

- l'unità è data dallo spezzare congiuntamente il pane eucaristico

- la relazionabilità è è visibile dall'incontro di opposte direzioni

- la maturità si coglie dall'età delle due figure

- la diversità è rappresentata dalla foggia degli abiti

- la dinamicità si legge nella presnza dei due bastoni dei pellegrini

- la santità è rappresentata dalle aureole

Nella molteplicità delle presenze umane emerge (nel pane) l'unicità dell'atto divino, e la reciprocità degli sguardi è la ricerca di Cristo nell'altro.

L'Eucarestia migliora dunque: relazionabilità, unità, maturità, unicità, diversità, reciprocità, dinamicità, dunque la santità.

In alto sulla foto si trova questa frase di don Divo Barsotti: "La vita del sacerdote è sacrificio puro. Egli non vive, non può vivere per sè - non ha più una vita. Qualunque cosa faccia per essere amato, stimato, per vivere, il suo sforzo non ha mai il potere di toglierlo alla sua solitudine. Il crisma dell'ordinazione lo separe dagli uomini, egli diviene come il capro espiatorio che si abbandona nel deserto, lontano da tutti".

Questa frase presenta la vita controcorrente del sacerdote, che vive il paradosso di una vita nel mondo e del mondo, appartenendo per scelta e per natura all'altro mondo. Questo suo sacrificio, questo suo vivere controcorrente, fa dei due un unico mondo.

Notizie

.... viviamo la nostra libertà ...

17.02.2018 22:52
“ In quel tempo , lo Spirito sospinse Gesù nel deserto , e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana …… “ . Queste sono le scarne , quanto essenziali , parole proclamate dal Vangelo di questa prima domenica di Quaresima . Quello , quel tempo , è stato il tempo ….. è stato , cioè non è...
Continua...

... dono di una quotidiana intimità ...

10.02.2018 09:10
Il rapporto …. e più ancora la riservatezza del rapporto …. questo è , a mio avviso , ciò che traspare dalla lettura del brano di Vangelo proclamato in questa VI domenica del Tempo Ordinario . Il rapporto con il Signore , se rapporto , è intimità , e l’intimità è quel riservato , quella...
Continua...

Sogno o realtà ? Oppure , sogno e realtà !

03.02.2018 09:24
“ …. annunciare il Vangelo è …. “ si è letto , e si è ascoltato nella seconda lettura di questa V domenica del Tempo Ordinario ….. lettura tratta dalla prima lettera di san Paolo apostolo alla comunità di Corinto . Come si annuncia per Paolo il Vangelo ? E cos’è per Paolo l’annunciare il Vangelo...
Continua...

... auctoritas ...

26.01.2018 23:08
Sono rimasto colpito , molto colpito … e usando un rafforzativo , direi folgorato ,come Paolo sulla via di Damasco … dalle primissime parole del Vangelo che la liturgia della Parola ha proposto oggi , in questa IV domenica del Tempo Ordinario . Queste sono le parole le primissime parole ( la...
Continua...

l'incapacità di contenere il soprannaturale

19.01.2018 23:37
“ ….. fratelli : il tempo si è fatto breve ….. “ scrive Paolo nella sua prima lettera alla comunità di Corinto , che la liturgia della Parola propone nella seconda lettura di questa terza domenica del Tempo Ordinario . Anche il Vangelo poc’anzi proclamato ha accennato al tempo , ha fatto...
Continua...

..... con che spirito ... con che corpo

14.01.2018 10:35
Come dobbiamo leggere , con che spirito avremmo dovuto ascoltare il brano che poc’anzi è stato proclamato , tratto dalla prima lettera che Paolo scrive alla comunità di Corinto e che la liturgia della Parola ci propone in questa seconda domenica del Tempo Ordinario ? E come dobbiamo interpretarlo ,...
Continua...

... ma se ... solo se ....

06.01.2018 22:34
“ …. così sarà della mia parola uscita dalla mia bocca : non ritornerà a me senza effetto , senza avere operato ciò che desidero e senza aver compiuto ciò per cui l’ho mandata ….. “ . Questo è riecheggiato poc’anzi , tra queste mura , nella prima lettura tratta dal libro del profeta Isaia , in...
Continua...

... Magi e pastori ...

05.01.2018 16:23
Ma davvero solo a Paolo è stato fatto conoscere , rivelato il mistero ? Lo abbiamo sentito proclamare poc’anzi nella seconda lettura che la liturgia della parola propone per questa solennità dell’Epifania del Signore : “ ….. per rivelazione mi è stato fatto conoscere il mistero … “ … e ancora ,...
Continua...

... comprendere e trasmettere ... emozioni e sensazioni ...

31.12.2017 11:47
In Maria , fratelli cristiani si vuole celebrare la figura femminile , la femminilità e la maternità che sono peculiarità della donna , solo della donna . Nella Sacra Scrittura , dunque nella Parola di Dio la donna è celebrata attraverso la presentazione di figure femminili offerte al lettore come...
Continua...

..... segno e contraddizione ...

30.12.2017 12:24
“ …. segno di contraddizione …. “ è definita così , nel brano di Luca di questa domenica fra l’ottava di Natale …. da Simeone …. la missione del Signore . Contraddizione cioè opposizione , contrasto , resistenza …. non certo compromesso …. mai compromesso … e non è mia questa affermazione , è...
Continua...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

frà Girolamo Savonarola

21.06.2017 22:46
Ho letto nei mesi scorsi nei giornali locali , l’insistente desiderio di invitare il santo Padre nella nostra diocesi per la celebrazione dell’incoronazione della Madonna di Oropa . Due sono le speranze di molti …. anzi direi a giudicare dai commenti di moltissimi biellesi . La prima delle due...
Continua...

Homepage

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù

22.06.2017 22:16
Basta , dobbiamo dire basta al connubio denaro-chiesa, denaro-pastorale … ogni cristiano deve sentire forte il dovere di lavare lo sporco che ricopre questo connubio . Come ogni anno, ogni 22 maggio … abbiamo assistito alla vendita delle rose dette di S. Rita ….. la vendita delle vacche al mercato...
Continua...

Notizie

CARI FRATELLI CRISTIANI, SIETE VOI LA FANTASIA DI DIO - Omelia della XV domenica del tempo ordinario

13.07.2014 22:10
Gesù spiega ai suoi discepoli la parabola del seminatore, ma non alla folla che assiste. E’ importante questo? Ha la sua importanza anche perché Matteo trascrive la spiegazione della parabola perché tutti la possano comprendere. Un’affermazione però cattura la mia attenzione: “Il cuore di questo...
Continua...

"GENESI" DELLA TRASPARENZA - prima lettera al vescovo

11.07.2014 11:12
Porto a conoscenza Chiesa Controcorrente, (sulla scorta di ciò che insegna S. Paolo, Parola di Dio, “osservando l’esito del loro tenore di vita” Eb 13, 8) la lettera che ho inviato al Vescovo della diocesi di Biella che ha per oggetto la mia non adesione alle giornate del clero biellese che si...
Continua...

ASSESSORE IN MAGLIA GIALLA

09.07.2014 11:45
Leggo e commento, l’intervista che l’assessore ai Lavori Pubblici ha rilasciato al giornale diocesano (in data 08-07-’14) Non sono affatto d’accordo  nel definire “per partito preso” (come lo definisce nell’intervista l’assessore) l’eventuale blocco dei lavori sulla Piazza Duomo. Che si...
Continua...

A FIRENZE CINQUANT'ANNI FA: UNA PARTITA A PING PONG TRA IL SACERDOTE DON LORENZO MILANI E SUA ECC. ARC. FLORIT

08.07.2014 12:27
Lettera di don Lorenzo Milani e don Bruno Borghi a tutti i sacerdoti della Diocesi Fiorentina 1 ottobre 1964   Caro confratello, abbiamo sentito da più parti un coro di rammarico alla notizia che monsignor Bonanni non è più rettore. L'argomento non può non interessarci: il Seminario è un...
Continua...

PER QUESTO CI HANNO CHIAMATO CRISTIANI

07.07.2014 12:26
“Il mio giogo infatti è dolce, e il mio carico leggero”. Lo afferma Gesù in quel tempo, cioè nel tempo, lungo il tempo, cioè sempre. Non c’è più storia in ciò che dice il Signore, le sue parole, la sua Parola lui stesso non ha tempo, ma è dall’eternità per l’eternità, nell’eternità. Non c’è tempo,...
Continua...

TRASPARENZA.... FINALMENTE LA TRASPARENZA!!! - "Sono venuto per rompere gli specchi...."

06.07.2014 15:20
Mi sono chiesto spesso cosa è la trasparenza, cosa intendo io per trasparenza e che peso ha nella mia vita. La trasparenza è ciò che va oltre all’apparenza, all’immagine, ciò che si lascia attraversare, che non è barriera, limite, ostacolo. Penso al lenzuolo sindonico che viene attraversato, dal...
Continua...

CARO FRATELLO VESCOVO

02.07.2014 12:50
Un piccolo commento alle parole del Santo Padre che seguono. Ciò che abbiamo compreso, ciò che ci comunicano è che il papa conosce molto bene la situazione della curia romana, italiana, dunque anche della nostra curia. Le parole che emergono sono rivolte ai vescovi “cari fratelli vescovi…” dice il...
Continua...

LA GIACCA AZZURA (ANCORA UNA RISPOSTA AD ANDREA FOGLIO BONDA)

30.06.2014 16:48
La risposta alle tue poche righe in un primo tempo è stata lunga e articolata. Infatti anch’io avevo usato il tuo tono sprezzante, sarcastico, arrogante, poi rileggendola mi sono vergognato di essere sceso così in basso, di disprezzare stizzito anzichè argomentare, per cui ho stracciato tutto e ho...
Continua...

LE CHIAVI DI CASA NOSTRA

29.06.2014 21:38
OMELIA NELLA SOLENNITA' DEI SS PIETRO E PAOLO “La gente chi dice che sia il Figlio dell’uomo?”, “Ma voi chi dite che io sia?”. Sono queste fratelli cristiani, lo abbiamo sentito, le due domande rivolte da Gesù. Entrambe rivolte ai discepoli, Gesù li interroga, chiede, vuole sapere, conoscere, li...
Continua...

PIAZZA DEL faraone. Lettera al Sindaco di Biella

27.06.2014 10:40
Carissimo signor Sindaco, ho letto, nella sua intervista rilasciata ad Eco di Biella il 23 c.m., che sarà costretto a portare a compimento il lavori di ripristino della Piazza del Duomo, perché l’iter è in fase avanzata, cioè al punto di non ritorno… come un cancro…è in fase terminale. Non imputo a...
Continua...
<< 93 | 94 | 95 | 96 | 97 >>


Contatti

chiesacontrocorrente

VIA ITALIA
BIELLA
13900

+39.3392540320