Benvenuti

DON MILANI, UN PRETE CONTRO CORRENTE SEMPRE ATTUALE

Trascrivo di seguito un lungo articolo di don Lorenzo Milani dal titolo “Un muro di foglio e di incenso”, scritto dal priore di Barbiana nel lontano 1959, (anno in cui sono nato), e destinato al settimanale della sinistra cattolica “Politica” allora diretto da Nicola Pistelli, che fu, nel 1963, parlamentare democristiano inviso al cardinal Ottaviani, che ebbe a  definirlo “comunistello da sacrestia”. Neera Fallacci , nella sua biografia su don Lorenzo, definì l’articolo, formidabile documento, mentre Nicola Pistelli non ebbe mai   il coraggio di pubblicarlo, confermando di fatto quanto il priore di Barbiana  imputava a chi avrebbe dovuto far vivere e dare un’anima alla carta stampata. L’articolo, sicuramente datato, è veramente un documento formidabile che desta interesse ed è quanto mai attuale e mi aiuta ad introdurre una riflessione avente per oggetto la Trasparenza, che propongo a chi frequenta Chiesa Controcorrente. Dopo ciò è mia inderogabile volontà, in nome della trasparenza, trascrivere  il mio carteggio (solo mio perché ad esso non ho mai ricevuto risposta), inviato in questi primi due anni di sacerdozio,al Vescovo della  diocesi di Biella, per far emergere del mondo ecclesiastico quell’atteggiamento di formale assenso e carenza di dissenso, atteggiamento di sola facciata  , adottato per il mondo esterno, il mondo laico, ma che di fatto non rappresenta la realtà e soprattutto la verità. L’imperante e diffuso atteggiamento del mondo ecclesiastico, è racchiuso nella parola  : anatema, tratta dalla Scrittura, che è quella ragionata volontà di ignorare, dimenticare e far dimenticare spingendosi all’estremo cioè sino a cancellare la memoria, allontanare, escludere, eliminare, non considerare, mettere in disparte sino ad epurare chi si interroga e dissente da quel mondo chiuso, ermetico, apatico, vecchio, sterile, borghese, clericale e oligarchico. (VEDI ARTICOLO NELLA SEZIONE NOTIZIE)

 

 

 

SULL'AFFRESCO (CHE VEDETE QUI SOPRA)

Osservando attentamente l'affresco (che vedete qui sopra) strappato dall'eremo di S. Bartolomeo e collocato nell'antica basilica del Santuario di Oropa (BI) emergono queste dinamiche:

- l'unità è data dallo spezzare congiuntamente il pane eucaristico

- la relazionabilità è è visibile dall'incontro di opposte direzioni

- la maturità si coglie dall'età delle due figure

- la diversità è rappresentata dalla foggia degli abiti

- la dinamicità si legge nella presnza dei due bastoni dei pellegrini

- la santità è rappresentata dalle aureole

Nella molteplicità delle presenze umane emerge (nel pane) l'unicità dell'atto divino, e la reciprocità degli sguardi è la ricerca di Cristo nell'altro.

L'Eucarestia migliora dunque: relazionabilità, unità, maturità, unicità, diversità, reciprocità, dinamicità, dunque la santità.

In alto sulla foto si trova questa frase di don Divo Barsotti: "La vita del sacerdote è sacrificio puro. Egli non vive, non può vivere per sè - non ha più una vita. Qualunque cosa faccia per essere amato, stimato, per vivere, il suo sforzo non ha mai il potere di toglierlo alla sua solitudine. Il crisma dell'ordinazione lo separe dagli uomini, egli diviene come il capro espiatorio che si abbandona nel deserto, lontano da tutti".

Questa frase presenta la vita controcorrente del sacerdote, che vive il paradosso di una vita nel mondo e del mondo, appartenendo per scelta e per natura all'altro mondo. Questo suo sacrificio, questo suo vivere controcorrente, fa dei due un unico mondo.

Notizie

Lectio , meditatio , oratio , contemplatio , actio .

18.08.2019 18:20
“ …. Fratelli anche noi circondati da tale moltitudine di testimoni , avendo deposto ciò che è di peso e il peccato che ci assedia , corriamo con perseveranza nella corsa che ci sta davanti , tenendo fisso lo sguardo su Gesù colui che dà origine alla fede e la porta a compimento … “ . E’ ciò che...
Continua...

.... Beati ...

14.08.2019 08:19
“ …. Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano …. “ , questa è la risposta di Gesù a quella che possiamo definire una provocazione partita dalla folla , dalla bocca di una donna : “ … Beato il grembo che ti ha portato e il seno che ti ha allattato … “ . Queste parole...
Continua...

... continuità di un'origine ...

10.08.2019 14:33
Dobbiamo prendere letteralmente o se volete francescanamente ( sine glossa cioè alla lettera , come si legge ) l’invito di Gesù che il vangelo di questa XIX domenica del Tempo Ordinario riporta , ovvero : “ … vendete ciò che possedete e datelo in elemosina … “ ? Francesco le ha vissute alla...
Continua...

cristiani ... risorti con Cristo ...!

03.08.2019 14:47
Paolo , San Paolo Apostolo , si rivolge alla comunità cristiana che era in Colossi e di rimando a noi cristiani sì, proprio a noi fratelli cristiani e , con parole profonde , pregnanti , teologiche ci definisce : “ … risorti con Cristo … “ ergo , dunque , per ciò che siamo ritenuti , per ciò che...
Continua...

... Ebbene io vi dico ...

27.07.2019 14:08
“ ….. Ebbene io vi dico : chiedete e vi sarà dato , cercate e troverete , bussate e vi sarà aperto . Perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto …. “ . Sono state proclamate , sono rieccheggiate oggi XVII domenica del Tempo Ordinario , queste parole di Gesù , del...
Continua...

... alle Querce di Mamre ....

20.07.2019 15:00
Abbiamo appena sentito proclamre nella prima lettura tratta dal libro della Genesi , che la liturgia della Parola offre a noi oggi fratelli cristiani XVI domenica del tempo Ordinario , che : “ … In quei giorni , il Signore apparve ad Abramo alle Querce di Mamre …. “ . Mamre , è una località poco...
Continua...

Il mio prossimo ? ...

13.07.2019 14:54
“ …. E chi è il mio prossimo ? … “ chiede a Gesù un dottore della Legge . La domanda duqnue è , e può essere rivolta ad ognuno di noi , fratelli cristiani : “ ... Chi è il mio prossimo ? … “ . E’ colui che soccorre quel bisognoso , quel uomo aggredito , malmenato e derubato sulla strada che da...
Continua...

... nuova creatura ...

06.07.2019 14:54
“ … l’essere nuova creatura …. “ è l’imperativo che Paolo auspica nella sua lettera ai Galati che la liturgia della Parola propone oggi XIV domenica del Tempo Ordinario come prima lettura . La nuova creatura che Paolo intende , che Paolo propone è colui che sale sulle croce . Sì fratelli...
Continua...

.... liberi ... sisamo liberi ....

29.06.2019 14:33
Viene i brividi fratelli cristiani sentire rileggere l’esclamazione che Paolo scrisse 2000 anni or sono ai Galati : “ … Fratelli , Cristo ci ha liberati per la libertà ! … “ . Dunque siamo stati liberati , da Cristo , da Dio , per essere liberi , non in nome della libertà ma in nome di Dio per la...
Continua...

... narciso e narcisismo ...

25.06.2019 15:23
I soliti “ bacia pile “ mi accusano di “ narcisismo “ per avere rilasciato un’intervista al quotidiano nazionale “ La Repubblica “ . Francamente trovo l’accostamento al personaggio mitologico non appropriato ; i pettegoli “ bacia pile “ ( borghesucci clericali frequentatori e adulatori delle...
Continua...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

frà Girolamo Savonarola

21.06.2017 22:46
Ho letto nei mesi scorsi nei giornali locali , l’insistente desiderio di invitare il santo Padre nella nostra diocesi per la celebrazione dell’incoronazione della Madonna di Oropa . Due sono le speranze di molti …. anzi direi a giudicare dai commenti di moltissimi biellesi . La prima delle due...
Continua...

Homepage

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù

22.06.2017 22:16
Basta , dobbiamo dire basta al connubio denaro-chiesa, denaro-pastorale … ogni cristiano deve sentire forte il dovere di lavare lo sporco che ricopre questo connubio . Come ogni anno, ogni 22 maggio … abbiamo assistito alla vendita delle rose dette di S. Rita ….. la vendita delle vacche al mercato...
Continua...

Notizie

IL PRINCIPE AL BALLO DELLE DEBUTTANTI

12.08.2014 11:07
Di seguito, cari amici di Chiesa Controcorrente, potete leggere l’articolo pubblicato da Eco di Biella, non certo sul giornale diocesano, scritto il giorno 26 dicembre 2013, festa del martire Stefano patrono di Biella, della diocesi e della parrocchia del duomo sotto la cui giurisdizione cade la...
Continua...

ECCELLENZA REVERENDISSIMA, IO NON L'HO SCELTA COME COMPAGNO DI VIAGGIO

11.08.2014 10:46
Riflettevo, questa mattina, facendo memoria della santa martire carmelitana Teresa Benedetta della Croce, dei suoi viaggi eccellenza reverendissima, dei viaggi di parte del clero, quelli che lei propone e sponsorizza, Lourdes, Fatima, Terra Santa ecc. ecc., e li associo a quelli della santa...
Continua...

CARO FRATELLO VESCOVO, PIETRO E': COLUI SU CUI SI FONDA E MAI SI AFFONDA

10.08.2014 09:20
Chi è colui che ha sostenuto che Giovanni è il discepolo che Gesù amava? E’ Giovanni stesso, solo lui che si definisce il discepolo che Gesù amava nel suo Vangelo. Di Giovanni sappiamo dai racconti evangelici che a Lui da Gesù è stata affidata sua madre, la Vergine Maria, sappiamo che con suo...
Continua...

ALL' AVANGUARDIA DEI PRETI OPERAI: INCROCIATE LE BRACCIA

09.08.2014 15:47
Non posso oggi, non rivolgermi a quell’avanguardia di preti controcorrente e potrei dire rivoluzionari, che negli anni post conciliari hanno operato qui, in questa diocesi, scelte coraggiose, caratteristiche, che hanno cercato di tradurre, per il santo popolo di Dio, lo spirito del Concilio: i...
Continua...

LA PASTORALE DELLA CENSURA, DELL'OBBEDIENZA, DELL' ARROGANZA E DELL'ASSENZA

07.08.2014 12:06
Ancora di scena il rampollo, usava spesso la parola “scena” nei tempi in cui ero chierico, in seminario, lo associava alle celebrazioni della SS. Messa, era per fare presa sui chierici potremmo dire per fare il robusto, per mostrare i muscoli, non certo il cervello, “devo andare in scena”, per dire...
Continua...

PERCHE' VEGETARIANO, ANZI VEGANO

07.08.2014 09:32
Voglio commentare con lei, eccellenza reverendissima, la farse che io ed il mio confratello abbiamo usato per la nostra ordinazione sacerdotale affinchè i lettori di Chiesa Controcorrente siano trasparentemente informati di ogni mio passo. La frase è stata scelta da uno dei diari di don Divo...
Continua...

GIOCANDO A SCACCHI CON PAPI

06.08.2014 11:06
Continua il nostro viaggio, cari amici di Chiesa Controcorrente, in un mondo che dice poco di sé, ma molto di te, ed io infiltrato a pieno titolo appartenente al mondo ecclesiale, cerco di presentare con molta ironia quegli intoccabili dottor Jekyll e mister Hyde che governano noi, santo popolo di...
Continua...

LE VOSTRE NOVITA': OSTRACISMO E INQUISIZIONE

05.08.2014 10:59
La  mia condanna a morte l’ho firmata nel dicembre dello scorso anno, precisamente il giorno primo, pubblicando su Eco di Biella, giornale libero, non partigiano l’articolo che segue. Da quella data sono, per mano di chi governa la chiesa locale, ignorato come chi esce da una setta. E pensare...
Continua...

CARI CONFRATELLI IN CRISTO, FUOCO NON OPPIO...

04.08.2014 09:55
Mi succede d’incontrare sempre più spesso, e di venire contattato da confratelli che solidarizzano su quanto leggono in Chiesa Controcorrente, ma mi ammoniscono che per il bene della Chiesa ciò che scrivo non dovrebbe essere reso pubblico, divulgato. A questi confratelli in Cristo, che ringrazio...
Continua...

PER NOI CRISTIANI NON C'E' PIU' NE' TEMPO NE' SPAZIO

03.08.2014 14:55
In quel tempo… Gesù parti di là. Fratelli cristiani in questa frase, è assente la dimensione spazio-temporale cioè, non c’è una data, ciò che lega al tempo, sappiamo da Matteo che quello era il tempo, e non c’è un indirizzo, ciò che lega allo spazio, al luogo, abbiamo sentito che Gesù era là....
Continua...
<< 101 | 102 | 103 | 104 | 105 >>


Contatti

chiesacontrocorrente

VIA ITALIA
BIELLA
13900

+39.3392540320