Benvenuti

DON MILANI, UN PRETE CONTRO CORRENTE SEMPRE ATTUALE

Trascrivo di seguito un lungo articolo di don Lorenzo Milani dal titolo “Un muro di foglio e di incenso”, scritto dal priore di Barbiana nel lontano 1959, (anno in cui sono nato), e destinato al settimanale della sinistra cattolica “Politica” allora diretto da Nicola Pistelli, che fu, nel 1963, parlamentare democristiano inviso al cardinal Ottaviani, che ebbe a  definirlo “comunistello da sacrestia”. Neera Fallacci , nella sua biografia su don Lorenzo, definì l’articolo, formidabile documento, mentre Nicola Pistelli non ebbe mai   il coraggio di pubblicarlo, confermando di fatto quanto il priore di Barbiana  imputava a chi avrebbe dovuto far vivere e dare un’anima alla carta stampata. L’articolo, sicuramente datato, è veramente un documento formidabile che desta interesse ed è quanto mai attuale e mi aiuta ad introdurre una riflessione avente per oggetto la Trasparenza, che propongo a chi frequenta Chiesa Controcorrente. Dopo ciò è mia inderogabile volontà, in nome della trasparenza, trascrivere  il mio carteggio (solo mio perché ad esso non ho mai ricevuto risposta), inviato in questi primi due anni di sacerdozio,al Vescovo della  diocesi di Biella, per far emergere del mondo ecclesiastico quell’atteggiamento di formale assenso e carenza di dissenso, atteggiamento di sola facciata  , adottato per il mondo esterno, il mondo laico, ma che di fatto non rappresenta la realtà e soprattutto la verità. L’imperante e diffuso atteggiamento del mondo ecclesiastico, è racchiuso nella parola  : anatema, tratta dalla Scrittura, che è quella ragionata volontà di ignorare, dimenticare e far dimenticare spingendosi all’estremo cioè sino a cancellare la memoria, allontanare, escludere, eliminare, non considerare, mettere in disparte sino ad epurare chi si interroga e dissente da quel mondo chiuso, ermetico, apatico, vecchio, sterile, borghese, clericale e oligarchico. (VEDI ARTICOLO NELLA SEZIONE NOTIZIE)

 

 

 

SULL'AFFRESCO (CHE VEDETE QUI SOPRA)

Osservando attentamente l'affresco (che vedete qui sopra) strappato dall'eremo di S. Bartolomeo e collocato nell'antica basilica del Santuario di Oropa (BI) emergono queste dinamiche:

- l'unità è data dallo spezzare congiuntamente il pane eucaristico

- la relazionabilità è è visibile dall'incontro di opposte direzioni

- la maturità si coglie dall'età delle due figure

- la diversità è rappresentata dalla foggia degli abiti

- la dinamicità si legge nella presnza dei due bastoni dei pellegrini

- la santità è rappresentata dalle aureole

Nella molteplicità delle presenze umane emerge (nel pane) l'unicità dell'atto divino, e la reciprocità degli sguardi è la ricerca di Cristo nell'altro.

L'Eucarestia migliora dunque: relazionabilità, unità, maturità, unicità, diversità, reciprocità, dinamicità, dunque la santità.

In alto sulla foto si trova questa frase di don Divo Barsotti: "La vita del sacerdote è sacrificio puro. Egli non vive, non può vivere per sè - non ha più una vita. Qualunque cosa faccia per essere amato, stimato, per vivere, il suo sforzo non ha mai il potere di toglierlo alla sua solitudine. Il crisma dell'ordinazione lo separe dagli uomini, egli diviene come il capro espiatorio che si abbandona nel deserto, lontano da tutti".

Questa frase presenta la vita controcorrente del sacerdote, che vive il paradosso di una vita nel mondo e del mondo, appartenendo per scelta e per natura all'altro mondo. Questo suo sacrificio, questo suo vivere controcorrente, fa dei due un unico mondo.

Notizie

O crux , ave , spes unica !

27.06.2020 14:47
“ In quel tempo , Gesù disse ai suoi apostoli : >” . La Parola , queste parole , suonano come un monito , e lo sono , un monito che Gesù fa giungere ad ognuno di noi , in questa XIII domenica del Tempo Ordinario . La croce dunque non è propria del Signore , non appartiene solo al Signore ,...
Continua...

... tutti hanno peccato ...

20.06.2020 14:25
Abbiamo , sentito proclamare nella lettura del Vangelo di questa XII domenica del Tempo Ordinario queste parole rivolte da Gesù agli apostoli : “ … nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di segreto che non sarà conosciuto …. “ . Cosa dobbiamo dunque conoscere ? Cosa ci è stato svelato ?...
Continua...

... uno solo , unità , tutt'uno ...

13.06.2020 15:07
Di Paolo , redattore della prima lettera indirizzata ai Corinti e che la Liturgia della Parola ha oggi proposto quale seconda lettura , abbiamo ascoltato queste parole : “ …. Poiché vi è un solo pane , noi siamo , benchè molti un solo corpo : tutti infatti partecipiamo all’unico pane …. “ e nella...
Continua...

... falsi testimoni di Dio ...

06.06.2020 07:48
“ …. ma chi non crede è già stato condannato …. “ . Suonano come un tuono a ciel sereno , dunque tuonano , portano in sé il fragore del tuono , il peso della forza dirompente del tuono queste parole pronunciate da Gesù , da Dio , da Dio Trinità , Dio nella sua pienezza , nella pienezza del suo...
Continua...

... insieme ... nello stesso luogo ...

31.05.2020 07:44
“ …. si trovavano tutti insieme nello stesso luogo … “ . Queste parole sono parte, una piccola parte , un periodo del racconto tratto dagli Atti degli Apostoli e proclamato nella prima lettura che la Liturgia della Parola propone oggi solennità di Pentecoste . La Pentecoste è una festa che il...
Continua...

... dobbiamo ascendere ...

24.05.2020 07:29
“ … voi invece , tra non molti giorni ,sarete battezzati in Spirito Santo …. “ e ancora “ … Non spetta a voi conoscere tempi o momenti che il Padre ha riservato al suo potere , ma riceverete la forza dello Spirito Santo … “. Questo ammonimento di Gesù rivolto ai suoi discepoli e che la Liturgia...
Continua...

.... mai orfani perchè cristiani ....

17.05.2020 08:26
Mi sia lecito soffermarmi sull’affermazione di Gesù “ … Non vi lascerò orfani … “ che Giovanni annota nel vangelo a lui attribuito e che la Liturgia della Parola propone in questa VI domenica di Pasqua . L’aggettivo che Gesù usa , reca in sé un profondo significato che è significativo e...
Continua...

.. per sempre cristiano e cristiano per sempre ...

10.05.2020 08:41
La logica è semplice e disarmante , il discorso bonario e lineare , fila , si dipana facilmente ma è comprensibile ? E’stato e, sarà , continuerà ad essere comprensibile ? In questa V domenica di Pasqua la Liturgia della Parola ha proclamato , ha fatto risuonare alle nostre orecchie del Vangelo di...
Continua...

... pazienza ...

02.05.2020 09:14
“ Carissimi se ….. sopporterete con pazienza la sofferenza …. “ sono le parole che abbiamo ascoltato in ciò che Pietro scrisse nelle sua prima lettera proposta dalla Liturgia della Parola come seconda lettura di questa IV domenica di Pasqua . Sopportare con pazienza la sofferenza dunque , è un...
Continua...

... Partire senza indugio ...

26.04.2020 08:58
Pietro , San Pietro Apostolo nella sua prima lettera ( 1,18- 19 ) scelta dalla Liturgia delle Parola di questa terza Domenica di Pasqua come seconda lettura , scrive : “ … Voi sapete che non a prezzo di cose corruttibili, come l'argento e l'oro, foste liberati dalla vostra vuota condotta ereditata...
Continua...
<< 2 | 3 | 4 | 5 | 6 >>

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

frà Girolamo Savonarola

21.06.2017 22:46
Ho letto nei mesi scorsi nei giornali locali , l’insistente desiderio di invitare il santo Padre nella nostra diocesi per la celebrazione dell’incoronazione della Madonna di Oropa . Due sono le speranze di molti …. anzi direi a giudicare dai commenti di moltissimi biellesi . La prima delle due...
Continua...

Homepage

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù

22.06.2017 22:16
Basta , dobbiamo dire basta al connubio denaro-chiesa, denaro-pastorale … ogni cristiano deve sentire forte il dovere di lavare lo sporco che ricopre questo connubio . Come ogni anno, ogni 22 maggio … abbiamo assistito alla vendita delle rose dette di S. Rita ….. la vendita delle vacche al mercato...
Continua...

Notizie

... parla ....

16.01.2021 16:14
“ … erano circa le quattro del pomeriggio … “ così Giovanni racconta , in questa seconda domenica del Tempo Ordinario , la vocazione di due discepoli di Giovanni il Battista di cui di uno se ne conosce il nome : Andrea , mentre l’altro discepolo si ritiene fosse Giovanni l’autore del brano di...
Continua...

... riposo ...

10.01.2021 08:43
“ … Così dice il Signore … « Porgete l’orecchio e venite a me , ascoltate e vivrete ….. Cercate il Signore , mentre si fa trovare, invocatelo , mentre è vicino »… “ . Queste parole , tratte dal libro profeta Isaia , sono l’augurio , l’auspicio , il desiderio che Dio fa giungere ad ognuno di noi...
Continua...

... Apriamo il cuore allo Spirito ...

02.01.2021 16:48
Con forza , e con la forza della seduzione , come si legge nel libro del profeta Geremia ( 20,7 ) : “ …. Mi hai sedotto, Signore, e io mi sono lasciato sedurre ; mi hai fatto forza e hai prevalso … “ così la Parola , Dio , il Verbo , come riporta l’evangelista Giovanni nel prologo del suo Vangelo ,...
Continua...

... per fede dunque ...

27.12.2020 09:13
Abbiamo sentito proclamare nella seconda lettura, tratta dalla lettera agli Ebrei che la Liturgia della Parola propone a noi oggi domenica fra l’ottava di Natale: “ … per fede Abramo …obbedì …. per fede anche Sara … ricevette la possibilità di diventare madre …. “ e ancora “ … per fede Abramo … ...
Continua...

... sottomissione , contrizione , passività ...

20.12.2020 06:48
Quale atteggiamento deve assumere l’uomo per porsi di fronte a Dio , per fronteggiare Dio ? La sottomissione , la contrizione , la passività , l’essere passivo perché Dio è l’attivo , è colui che fa essere , esistere , è colui che crea , ciò che all’uomo non è dato , non è permesso . L’uomo non...
Continua...

.. apostoli e angeli ...

13.12.2020 08:44
“ …. Lo spirito del Signore Dio è su di me perché il Signore mi ha consacrato con l'unzione ; mi ha mandato a portare il lieto annunzio ai miseri , a fasciare le piaghe dei cuori spezzati , a proclamare la libertà degli schiavi , la scarcerazione dei prigionieri , a promulgare l'anno di...
Continua...

... dal deserto la gioia , nel deserto la gioia ...

05.12.2020 07:25
“ … Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico … “ così Marco all’“ … Inizio del Vangelo di Gesù Cristo , figlio di Dio … “ descrisse Giovanni il Battista, lo abbiamo sentito proclamare nella terza lettura cha la...
Continua...

... libertà non è partecipazione ...

28.11.2020 15:09
“ … Perché, Signore, ci lasci vagare lontano dalle tue vie e lasci indurire il nostro cuore , così che non ti tema? ….” domanda il profeta Isaia che di seguito auspica “ … Ritorna per amore dei tuoi servi , per amore delle tribù , tua eredità … “ è ciò che è stato solennemente proclamato dalla...
Continua...

... è tempo di ricapitolare ...

21.11.2020 13:43
Se Cristo , Dio , è risorto dai morti , fratelli cristiani , è perché Cristo , Dio è morto ha cioè vissuto la morte , ne ha fatto esperienza diretta . “ … Cristo è risorto dai morti , primizia di coloro che sono morti … “ scrive Paolo alla comunità cristiana che era in Corinto nella sua prima...
Continua...

... Talento ? Pregare sempre, senza stancarsi ....

14.11.2020 13:26
Talenti , talento ! Che cosa si nasconde , qual è il messaggio che Gesù trasmette attraverso questa parola , attraverso questa parabola , la parabola dei talenti ? Dove vuole condurci il Signore Gesù , Dio ? Quale viaggio propone a noi fratelli cristiani in questa XXXIII domenica del Tempo...
Continua...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>


Contatti

chiesacontrocorrente

VIA ITALIA
BIELLA
13900

+39.3392540320