Benvenuti

DON MILANI, UN PRETE CONTRO CORRENTE SEMPRE ATTUALE

Trascrivo di seguito un lungo articolo di don Lorenzo Milani dal titolo “Un muro di foglio e di incenso”, scritto dal priore di Barbiana nel lontano 1959, (anno in cui sono nato), e destinato al settimanale della sinistra cattolica “Politica” allora diretto da Nicola Pistelli, che fu, nel 1963, parlamentare democristiano inviso al cardinal Ottaviani, che ebbe a  definirlo “comunistello da sacrestia”. Neera Fallacci , nella sua biografia su don Lorenzo, definì l’articolo, formidabile documento, mentre Nicola Pistelli non ebbe mai   il coraggio di pubblicarlo, confermando di fatto quanto il priore di Barbiana  imputava a chi avrebbe dovuto far vivere e dare un’anima alla carta stampata. L’articolo, sicuramente datato, è veramente un documento formidabile che desta interesse ed è quanto mai attuale e mi aiuta ad introdurre una riflessione avente per oggetto la Trasparenza, che propongo a chi frequenta Chiesa Controcorrente. Dopo ciò è mia inderogabile volontà, in nome della trasparenza, trascrivere  il mio carteggio (solo mio perché ad esso non ho mai ricevuto risposta), inviato in questi primi due anni di sacerdozio,al Vescovo della  diocesi di Biella, per far emergere del mondo ecclesiastico quell’atteggiamento di formale assenso e carenza di dissenso, atteggiamento di sola facciata  , adottato per il mondo esterno, il mondo laico, ma che di fatto non rappresenta la realtà e soprattutto la verità. L’imperante e diffuso atteggiamento del mondo ecclesiastico, è racchiuso nella parola  : anatema, tratta dalla Scrittura, che è quella ragionata volontà di ignorare, dimenticare e far dimenticare spingendosi all’estremo cioè sino a cancellare la memoria, allontanare, escludere, eliminare, non considerare, mettere in disparte sino ad epurare chi si interroga e dissente da quel mondo chiuso, ermetico, apatico, vecchio, sterile, borghese, clericale e oligarchico. (VEDI ARTICOLO NELLA SEZIONE NOTIZIE)

 

 

 

SULL'AFFRESCO (CHE VEDETE QUI SOPRA)

Osservando attentamente l'affresco (che vedete qui sopra) strappato dall'eremo di S. Bartolomeo e collocato nell'antica basilica del Santuario di Oropa (BI) emergono queste dinamiche:

- l'unità è data dallo spezzare congiuntamente il pane eucaristico

- la relazionabilità è è visibile dall'incontro di opposte direzioni

- la maturità si coglie dall'età delle due figure

- la diversità è rappresentata dalla foggia degli abiti

- la dinamicità si legge nella presnza dei due bastoni dei pellegrini

- la santità è rappresentata dalle aureole

Nella molteplicità delle presenze umane emerge (nel pane) l'unicità dell'atto divino, e la reciprocità degli sguardi è la ricerca di Cristo nell'altro.

L'Eucarestia migliora dunque: relazionabilità, unità, maturità, unicità, diversità, reciprocità, dinamicità, dunque la santità.

In alto sulla foto si trova questa frase di don Divo Barsotti: "La vita del sacerdote è sacrificio puro. Egli non vive, non può vivere per sè - non ha più una vita. Qualunque cosa faccia per essere amato, stimato, per vivere, il suo sforzo non ha mai il potere di toglierlo alla sua solitudine. Il crisma dell'ordinazione lo separe dagli uomini, egli diviene come il capro espiatorio che si abbandona nel deserto, lontano da tutti".

Questa frase presenta la vita controcorrente del sacerdote, che vive il paradosso di una vita nel mondo e del mondo, appartenendo per scelta e per natura all'altro mondo. Questo suo sacrificio, questo suo vivere controcorrente, fa dei due un unico mondo.

Notizie

... uomini e santi ...

10.05.2021 14:38
La santità di Pietro emerge nitidamente nel racconto che ci è stato offerto dalla Liturgia della Parola nella prima lettura di questa VI domenica di Pasqua . Pietro è santo perché riconosce ciò che è , è conscio della sua umanità , dunque dei suoi limiti ,della sua identità , lo afferma...
Continua...

... diffidenza ...

01.05.2021 14:20
“ ... ma tutti avevano paura di lui, non credendo che fosse un discepolo ... “ queste parole , tratte dagli Atti degli Apostoli , sono state proclamate nella prima lettura di questa V domenica di Pasqua . Il dubbio , l’incredulità , la diffidenza ciò che il serpente nel giardino , in Eden , ha...
Continua...

.... è imposta una politica anticristiana ...

25.04.2021 08:33
Il mercenario non è solo colui che svolge un'attività allo scopo di trarne un guadagno altrimenti, secondo questa definizione , tutti coloro che svolgono un lavoro dovrebbero essere indicati come mercenari ; più propriamente il mercenario configura colui che per denaro rinuncia alla propria...
Continua...

... eternamente cantare la lode a Dio ...

17.04.2021 08:31
Fratelli la morte turba , è vero turba , spaventa sino a terrorizzare . Della morte, del suo mondo non sappiamo nulla e forse sarebbe meglio ammettere che non vogliamo sapere nulla e il nulla , l’indenfinito , il non conosciuto ,l’inconoscibile è per noi un limite e il limite , i limiti recano...
Continua...

... ai piedi degli Apostoli ...

10.04.2021 08:24
Fratelli abbiamo ascoltato bene la proclamazione delle tre lettture che la Liturgia della Parole ci ha offerto oggi , seconda domenica di Pasqua ? La Parola di Dio è un pugno nello stomaco , è radicale , chiede a noi la massima disponibilità e la più totale radicalità per realizzare il regno ,...
Continua...

... lassù e quaggiù ...

04.04.2021 07:46
Nella Pasqua del Signore , oggi Pasqua del Signore , la Parola ci esorta , Dio stesso ci esorta attraverso le parole ispirate dell’apostolo delle genti , Paolo : dobbiamo cercare le cose di lassù . Scrive infatti Paolo ai Colossesi : “ ... cercate le cose di lassù , dove è Cristo ... “ . Le cose...
Continua...

... pace ...

22.03.2021 13:56
“ ...perdonerò la loro inequità e non ricorderò più il loro peccato ... “ così il Signore Dio parla attraverso la voce del profeta Geremia in questa quinta domenica del Tempo di Quaresima . Questa è pace , un messaggio di pace ! Non solo il Signore Dio parla , ha parlato , ma rassicura , pacifica...
Continua...

.. in alto , innalzati ...

13.03.2021 15:14
“ ... Così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo ... “ . Parole che Gesù rivolse a Nicodemo e che Giovanni trascrive nel suo Vangelo proclamato oggi IV domenica di Quaresima . Nicodemo pende dalla labbra del Maestro, pende dalle labbra del Figlio dell’uomo come dovrebbe essere per ogni...
Continua...

... Pesach ...

06.03.2021 15:07
“ ... Si avvicinava la Pasqua ... “ sono le parole che abbiamo sentito proclamare dal Vangelo dell’apostolo Giovanni che ha chiuso il ciclo delle tre lettura di questa terza domenica del Tempo di Quaresima. E’ vero , si sta avvicinando la Pasqua si sta facendo prossima a noi fratelli cristiani ,...
Continua...

... lo è ...?

28.02.2021 08:22
La prima lettura cha la Liturgia della Parola di questa II domenica del Tempo di Quaresima ci ha proposto è mutila , cioè mancante di alcune sue parti fondamentali . Mi soffermo sul versetto 13 del capitolo 22 del libro della Genesi che poc’anzi è stato proclamato nel quale è stato letto : “ ......
Continua...
<< 1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

Biella papalina

20.06.2017 16:08
Nei mesi scorsi il papa si è recato in vista alla città di Genova e ha parlato , tra le tante cose , anche di lavoro . Per il santo Padre Il lavoro è una priorità , è fattore di dignità . Ricordo che in una delle primissime uscite del suo pontificato ,in Sardegna presso il santuario di Bonaria ,...
Continua...

Homepage

frà Girolamo Savonarola

21.06.2017 22:46
Ho letto nei mesi scorsi nei giornali locali , l’insistente desiderio di invitare il santo Padre nella nostra diocesi per la celebrazione dell’incoronazione della Madonna di Oropa . Due sono le speranze di molti …. anzi direi a giudicare dai commenti di moltissimi biellesi . La prima delle due...
Continua...

Homepage

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù

22.06.2017 22:16
Basta , dobbiamo dire basta al connubio denaro-chiesa, denaro-pastorale … ogni cristiano deve sentire forte il dovere di lavare lo sporco che ricopre questo connubio . Come ogni anno, ogni 22 maggio … abbiamo assistito alla vendita delle rose dette di S. Rita ….. la vendita delle vacche al mercato...
Continua...

Notizie

... ricchi o poveri ? O ricchi e poveri ?...

25.09.2021 08:41
Fratelli , vogliamo continuare a dividere l’umanità tra ricchi e poveri ? Dobbiamo ulteriormente dividerci sull’annoso tema della lotta di classe ? E’ questo che vuole il Signore da noi ? E’ questo il messaggio cristiano che Giacomo annuncia nella sua lettera quando si rivolge alla categoria dei...
Continua...

... dittatura del relativismo ? ...

18.09.2021 07:32
Chi è l’uomo ? Fratelli cristiani chi siamo noi che siamo definiti e che ci definiamo uomini, umanità ? Il libro della Sapienza rivela l’amara realtà , l’amara verità : siamo coloro che tendono le insidie al giusto , perché il giusto è l’incomodo che “ ... si oppone alle nostre azioni ... “ che “...
Continua...

... ma voi chi dite che io sia ' ...

11.09.2021 08:47
“ ... Ma voi chi dite che io sia ? ... “ . Questa domanda che Gesù rivolse ai suoi discepoli e che in ogni tempo per mezzo della Parola ha rivolto , rivolge e rivolgerà a chi si definisce suo seguace , deve risuonare , nella mente di ogni cristiano se cristiano si definisce , come il suono delle...
Continua...

... Dunque ? Effatà ...

04.09.2021 08:01
“... Effatà cioè Apriti ! ... “ con queste parole oggi , XXIII domenica del Tempo Ordinario ,l’evangelista Marco ha raccontato a noi qui riuniti ad ascoltare la Parola , l’epilogo dell’incontro tra Gesù e un sordomuto . La Parola , la sua Parola , la Parola di Gesù , di Dio , ha ricreato...
Continua...

... non conformarsi ... non contaminarsi ...

29.08.2021 07:46
La seconda lettura di questa XXII domenica del Tempo Ordinario tratta dalla lettera di San Giacomo apostolo indirizzata ad ognuno di fratelli cristiani esorta a : “ ... non lasciarsi contaminare da questo mondo ... “ . In essa dunque si afferma che è il mondo a contaminare ; dunque non è l’uomo...
Continua...

... E' dura la Parola ? oppure La Parola è dura ! ...

23.08.2021 07:11
“ ... Questa parola è dura ! Chi può ascoltarla ? ... Da quel momento molti dei suoi discepoli tornarono indietro e non andavano più con lui ... “ . E’ la Parola che poc’anzi è stata proclamata in questa XXI domenica del Tempo Ordinario . Il linguaggio del Signore , il linguaggio di Dio è...
Continua...

... vivere la morte ...

14.08.2021 08:13
Mi domando e domando a voi fratelli cristiani : l’uomo è stato creato complesso oppure è stato creato più semplice di quanto si creda ? Complesso perché infarcito di contraddizioni , lo abbiamo testè ascoltato nella seconda lettura che la Liturgia dlla Parola ci propone oggi solennità...
Continua...

... ETERNI ... ETERNITA'....

07.08.2021 14:37
Quando nel Vangelo si legge : “ ... chi crede ha la vita eterna ... “ che è ciò che è stato oggi proclamato nella terza lettura di questa XIX domenica del Tempo Ordinario , si sottointende che è l’Eterno che fa essere eterni . Dunque credere , il credere , il nostro credere , ciò che crediamo è...
Continua...

XVIII domenica del T.O.

07.08.2021 14:36
Paolo con la sua lettera inviata alla comunità cristiana che era in Efeso , seconda lettura di questa XVIII domenica del Tempo Ordinario ci esorta a non comportarsi come si comportavano (e come si comportano tutt’oggi ) non solo i pagani ma anche molti cristiani : “ ... Fratelli vi dico e vi...
Continua...

XVII domenica T.O.

07.08.2021 14:31
Con la lettera che S.Paolo apostolo scrisse e inviò 2000 anni orsono alla comunità cristiana che era in Efeso e che oggi, XVII domenica del Tempo Ordinario , è stata proclamata quale seconda lettura, il Signore ci invita , fratelli cristiani , a rispondere degnamente al suo invito , riascoltiamo le...
Continua...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>


Contatti

chiesacontrocorrente

VIA ITALIA
BIELLA
13900

+39.3392540320