Notizie

COMUNISTI COL ROLEX

23.02.2017 14:59
La mia posizione circa la scissione che si sta consumando all’interno del partito di maggioranza …. fatto , al centro delle cronache politiche di questi ultimi giorni . Non sono , e non sono mai stato un elettore del PD , ritenuto da me sempre ( e non a torto ) la “ reincarnazione “ della disciolta...
Continua...

Benvenuti

DON MILANI, UN PRETE CONTRO CORRENTE SEMPRE ATTUALE

Trascrivo di seguito un lungo articolo di don Lorenzo Milani dal titolo “Un muro di foglio e di incenso”, scritto dal priore di Barbiana nel lontano 1959, (anno in cui sono nato), e destinato al settimanale della sinistra cattolica “Politica” allora diretto da Nicola Pistelli, che fu, nel 1963, parlamentare democristiano inviso al cardinal Ottaviani, che ebbe a  definirlo “comunistello da sacrestia”. Neera Fallacci , nella sua biografia su don Lorenzo, definì l’articolo, formidabile documento, mentre Nicola Pistelli non ebbe mai   il coraggio di pubblicarlo, confermando di fatto quanto il priore di Barbiana  imputava a chi avrebbe dovuto far vivere e dare un’anima alla carta stampata. L’articolo, sicuramente datato, è veramente un documento formidabile che desta interesse ed è quanto mai attuale e mi aiuta ad introdurre una riflessione avente per oggetto la Trasparenza, che propongo a chi frequenta Chiesa Controcorrente. Dopo ciò è mia inderogabile volontà, in nome della trasparenza, trascrivere  il mio carteggio (solo mio perché ad esso non ho mai ricevuto risposta), inviato in questi primi due anni di sacerdozio,al Vescovo della  diocesi di Biella, per far emergere del mondo ecclesiastico quell’atteggiamento di formale assenso e carenza di dissenso, atteggiamento di sola facciata  , adottato per il mondo esterno, il mondo laico, ma che di fatto non rappresenta la realtà e soprattutto la verità. L’imperante e diffuso atteggiamento del mondo ecclesiastico, è racchiuso nella parola  : anatema, tratta dalla Scrittura, che è quella ragionata volontà di ignorare, dimenticare e far dimenticare spingendosi all’estremo cioè sino a cancellare la memoria, allontanare, escludere, eliminare, non considerare, mettere in disparte sino ad epurare chi si interroga e dissente da quel mondo chiuso, ermetico, apatico, vecchio, sterile, borghese, clericale e oligarchico. (VEDI ARTICOLO NELLA SEZIONE NOTIZIE)

 

 

 

SULL'AFFRESCO (CHE VEDETE QUI SOPRA)

Osservando attentamente l'affresco (che vedete qui sopra) strappato dall'eremo di S. Bartolomeo e collocato nell'antica basilica del Santuario di Oropa (BI) emergono queste dinamiche:

- l'unità è data dallo spezzare congiuntamente il pane eucaristico

- la relazionabilità è è visibile dall'incontro di opposte direzioni

- la maturità si coglie dall'età delle due figure

- la diversità è rappresentata dalla foggia degli abiti

- la dinamicità si legge nella presnza dei due bastoni dei pellegrini

- la santità è rappresentata dalle aureole

Nella molteplicità delle presenze umane emerge (nel pane) l'unicità dell'atto divino, e la reciprocità degli sguardi è la ricerca di Cristo nell'altro.

L'Eucarestia migliora dunque: relazionabilità, unità, maturità, unicità, diversità, reciprocità, dinamicità, dunque la santità.

In alto sulla foto si trova questa frase di don Divo Barsotti: "La vita del sacerdote è sacrificio puro. Egli non vive, non può vivere per sè - non ha più una vita. Qualunque cosa faccia per essere amato, stimato, per vivere, il suo sforzo non ha mai il potere di toglierlo alla sua solitudine. Il crisma dell'ordinazione lo separe dagli uomini, egli diviene come il capro espiatorio che si abbandona nel deserto, lontano da tutti".

Questa frase presenta la vita controcorrente del sacerdote, che vive il paradosso di una vita nel mondo e del mondo, appartenendo per scelta e per natura all'altro mondo. Questo suo sacrificio, questo suo vivere controcorrente, fa dei due un unico mondo.

Homepage

Questa sezione è vuota.

Notizie

COMUNISTI COL ROLEX

23.02.2017 14:59
La mia posizione circa la scissione che si sta consumando all’interno del partito di maggioranza …. fatto , al centro delle cronache politiche di questi ultimi giorni . Non sono , e non sono mai stato un elettore del PD , ritenuto da me sempre ( e non a torto ) la “ reincarnazione “ della disciolta...
Continua...

MOSE'

19.02.2017 14:57
Mosè , il salvato dalle acque , l’inviato , colui che ha risposto positivamente alla chiamata , colui che si è posto nelle mani di Dio , colui che si è lasciato guidare , che ha prestato fede alle parole del Signore , che ha posto in Lui fiducia , speranza , che ha amato il Signore . … Mosè …. uomo...
Continua...

LIBERAMENTE LIBERI

12.02.2017 14:39
La libertà ….. la scelta … la libera scelta …. scegliere liberamente per essere liberamente liberi . Siamo noi attori , artefici , protagonisti , siamo coloro che sono capaci di determinare la propria libertà attraverso l’azione, l’atto dello scegliere , e ciò ci realizza e ci determina , ci...
Continua...

DUNQUE IL DIGIUNO

06.02.2017 17:54
Il digiuno : “ … il digiuno che voglio … “ abbiamo sentito proclamare nella prima lettura di questa V domenica del tempo ordinario tratta dal libro del profeta Isaia (58,7-10) …. il digiuno come privazione , atto concreto di volontaria , dunque consapevole privazione , privazione del sur-plus , del...
Continua...

SIAMO TUTTI POVERI

29.01.2017 14:56
Il profeta Sofonia nella prima lettura ( 2,3 : 312-13 ) , appena proclamata , declama : “ Cercate il Signore voi tutti , poveri della terra ….. “ rendendoci così edotti che i poveri sono tutti coloro che non possiedono il Signore , e che dunque lo devono cercare e ricercare , perché non basta il...
Continua...

DISCORDIE

22.01.2017 17:33
“ Infatti a vostro riguardo , fratelli , mi è stato segnalato dai famigliari di Cloe che tra voi vi sono discordie …. “ scrive Paolo nella prima lettera ai Corinzi , ( 1.10 – 13.17 ) che abbiamo sentito proclamare nella seconda lettura di questa III domenica del Tempo Ordinario . Le discordie sono...
Continua...

IN CERCA DI IDENTITA'

15.01.2017 17:07
Siamo in cerca di identità ? Abbiamo bisogno noi , cristiani di una identità .… di sentirsi parte di qualcosa di diverso da ciò che già siamo ? Ma poi in fondo abbiamo capito qual è la nostra identità? … ci siamo accorti della identità conferitaci …. conferitaci da Dio , non da uomini ? Paolo ,...
Continua...

E DA AGIATI... ADAGIATI

09.01.2017 15:45
Chi è il cristiano ? Qual è la sua identità ? La sua dignità ? La sua missione ? Chi sono io , se cristiano ? Dio attraverso il profeta Isaia, nella prima lettura proclamata nella festa del Battesimo di Gesù , dà una risposta alle domande poste : “ … egli porterà il diritto alle nazioni …....
Continua...

EPIFANIA

06.01.2017 15:14
Epifania ,oggi celebriamo la solennità dell’Epifania del Signore …. Epifania un termine con il quale i greci indicavano l’apparizione della divinità , dunque ciò che si faceva visibile , prossimo , alla portata dei sensi , sensibile , ciò che si manifestava , ciò che si rendeva pubblico , alla...
Continua...

PRIMO: ASCOLTARE!

01.01.2017 17:40
Bastano poche righe dell’eloquente Libro dei Numeri ( la prima lettura che la Liturgia odierna offre all’intelligenza di chi legge ed ascolta la Parola di Dio ) per comprendere che i verbi dire e parlare sono usati per svelare l’identità di Dio e quella dell’uomo , e del Dio uomo , fatto uomo ....
Continua...
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>


Contatti

chiesacontrocorrente

VIA ITALIA
BIELLA
13900

+39.3392540320